di Gianluca Zappa

  • Si chiamava Roswitha. Visse nel X secolo. Per i tedeschi è la prima poetessa della loro storia. Era colta e dotata di capacità artistiche. Leggeva Terenzio e scrisse otto dialoghi teatrali, dei drammi e dei poemetti agiografici in onore dell’imperatore Ottone I.
    A proposito di Terenzio scrisse: “non ho avuto alcuno scrupolo di imitarlo nelle mie composizioni, perché nello stesso genere di composizione in cui venivano rappresentate 
    oscene sconcezze di donne senza pudore, venisse esaltata, in base alle modeste capacità del mio ingegno, l’encomiabile illibatezza di vergini cristiane”.
    Una giovane monaca cristiana faceva rinascere, in modo del tutto nuovo, il teatro in Occidente.
    Roba da Medioevo.
Please follow and like us:
error

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi