Frammento n.  22

 

La mente riflessa “squilibrata” dal peccato si può svolgere nei due momenti riconducibili senza difficoltà a razionalismo, cioè a uso di ragione per eccesso, ad abuso di ragione consuetamente affiancato a una condizione psicologica caratterizzata dall’orgoglio, e a scetticismo, cioè a uso di ragione per difetto, spesso accompagnato da una condizione psicologica connotata dalla disperazione.

 

Introduzione a Massimo Introvigne, Il ritorno dello gnosticismo, SugarCo, Milano 1993, p. IV

Please follow and like us:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi